sabato 26 dicembre 2015

Presentazione di L'AVVENTO DELLA NEVE di Guido Tracanna a L'Aquila



Sabato 2 gennaio 2016 alle ore 18:00 si terrà a L'Aquila, presso la libreria Mondadori della Galleria Commerciale Meridiana, la presentazione del libro di poesie "L'avvento della neve" di Guido Tracanna, pubblicato da Arkhé edizioni di L'Aquila. 

"In uno scenario quotidiano di overflow di immagini, di video e di link, Guido Tracanna ci dimostra di fatto che la parola in poesia ha ancora in sé la forza creatrice e archetipica del logos"  (Www.deliriprogressivi.com)

Interverranno l'autore, il prof. Gianfranco Giustizieri e la poetessa Alessandra Prospero.

Leggeranno le poesie Paola Retta e Matteo Di Genova.

mercoledì 2 dicembre 2015

DELIRI PROGRESSIVI INTERVISTA IL POETA GUIDO TRACANNA

a cura di Alessandra Prospero

Immagine
In uno scenario quotidiano di overflowdi immagini, di video e di link, Guido Tracanna ci dimostra di fatto che la parola in poesia ha ancora in sé la forza creatrice e archetipica del logos; non a caso la lista dei premi vinti dalle sue opere e delle segnalazioni di merito è infinita. Nasce a L’Aquila ma il copione della vita lo porta a essere in seguito “adottato” dalla città eterna, Roma: ciò aiuterà la sua indole contemplativa ad acquisire una forte componente guerriera e il tutto diverrà un amalgama spirituale denso ed eccezionale. Infatti Guido Tracanna unisce la grinta del boxeur alla pazienza quasi missionaria dell’insegnante (è al nono anno di insegnamento come docente di Religione incaricato dal Vicariato di Roma, n.d.a.) e vette di alto lirismo a un atteggiamento in realtà piuttosto umile nella vita quotidiana. Una dicotomia necessaria e salvifica, anche in termini logistici: egli infatti, riprendendo il discorso sulle sue origini, alterna all’uopo lunghe permanenze lavorative a Roma a benefici rientri in terra abruzzese. I suoi versi hanno una forza strutturale ed evocativa che non hanno pari e rispecchiano appunto tale dicotomia con registri che variano sorprendentemente senza soluzione di continuità: dall’aulica celebrazione delle sue origini all’afflato poeticamente erotico offertoci da un punto di vista squisitamente maschile finalmente che non si cela, affermando anzi la propria identità. Un notevole labor limae, quasi un’ingegneria poetica, supportata da una cultura classica e un bagaglio personale prezioso.


1) Guido, come e quando ti sei avvicinato per la prima volta al mondo della poesia? 
Già verso i 13 anni sfogliavo il vocabolario alla ricerca di parole auliche sulle quali costruire il tema del giorno dopo a scuola, a prescindere dalla traccia: voti sempre alti. Poi la musicofilia travolgente, iniziata con l'ascolto dell'arlecchino elettronico Camerini, fino ai 19 anni mi spingeva a riscrivere i testi delle canzoni, soprattutto in lingua inglese, che trovavo troppo banali. A 20 anni ho deciso di mettere su carta...”Decadenti dimensioni” la primissima poesia.
 

2) Quali sono state le tue influenze artistiche? 

La suora-insegnante di Lettere e Latino alle medie ci insegnava le declinazioni a ritmo di metrica e mi fece innamorare di Dante: il Pilastro indiscutibile! Poi, verso la maggiore età qualcosa di Pound, Baudelaire in lingua originale e il “padre”, a mio avviso, della musica alternativa italica...Giovanni Lindo Fer-ret-ti!, una parabola di vita più che un semplice cantante. Infine il fascino dell'avanguardia futurista (lessi il loro Manifesto), della quale adoravo lo sforzo di ricerca sonora ma trovavo deprimente la mortificazione del “concept” (come lo chiamano oggi!!). Per il resto una provvidenziale tabula rasa causata dalla scuola statale sul quale si è innestato il mio stile che gli addetti definiscono come originalissimo; l'unica insegnante stabile era una cariatide strutturalista e acida, cioè il cancro che già allora comprimeva la creatività: effetto tappo!!!

3) Cosa pensi dell’attuale realtà del settore poetico? 
Penso che la poesia non ha mai avuto vita facile e che oggi non ha mercato né futuro soprattutto per l'inflazione senza limiti delle produzioni letterarie: una schiera di improbabili artisti si riversa nel mare “magno” (e dico magno!) di esponenziali premi di dubbio valore. Un Poeta autentico, credimi, ha ormai persino pudore di autodefinirsi tale: è un appellativo che nel linguaggio comune ha preso addirittura un senso ironico (a Roma si dice “ecco er poeta...”). Per il resto premi prestigiosi nelle mani di lobby politiche-culturali sconfitte dalla storia, giornalisti che si improvvisano artisti, insomma il nemico è l'overflow e la vittoria dell'uomo senza qualità!!

4) Cosa pensi del self-publishing
Il nucleo centrale della mia fede cristiana mi dice che dal male nasce un bene più grande: dall'emarginazione dei Poeti può nascere una letteratura coraggiosa, senza costrizioni né padroni. L'autoproduzione è una scelta di indipendenza che ha portato una sub-cultura come l'hip-hop a dominare la scena artistica odierna. Il punto è: chi è che pubblica...vedi al punto 3. !! Detto ciò ben venga la svolta, il grande editore: per promuovere un’ autoproduzione ci vogliono quasi 3 anni… però c'è il fascino dell'epica, la gavetta che ti porti dentro come tuo patrimonio.

5) Quale progetto ti piacerebbe in modo particolare realizzare in futuro? 
Quello che ho già iniziato: dei featuring letterari, poesie a 4, 6 mani o poesie ispirate a racconti brevi come nel caso della collaborazione avuta con l'esordiente Carlo Caldarelli. Poi c'è un nutrito blocco di inediti da limare (la prossima estate!), il sequel di “Aquila Mater mea” già scritto (da realizzare il video-poemovie con il regista Paolucci e la sua associazione Ricordo) e la (quasi) quotidiana attività di graffitaro-incursore dei social con versi (anche improvvisati al momento in “stile libero”) e idee, al solito, controcorrente!!!

6) Abbiamo parlato della tua dicotomia, come nutri la tua spiritualità? 
Il regista Francesco Paolucci disse al Palazzetto dei Nobili a L’Aquila, presentandomi, che tengo insieme l'underground con la Tradizione; amo unire poli opposti (vedi dopo al 10.), l'etimologia di “cattolico” è questa, basta rileggere i Vangeli vivi, nudi e crudi!! Così nutro la mia spiritualità anche attraverso la vita dei Sacramenti per non finire, da peccatore, sulla barchetta di Caronte (sembrerà strano ma ne sento una esigenza naturale, spontanea quanto misteriosa) e, se posso, con la preghiera semplice o quella del “cuore” che rimanda alla tradizione cristiana ortodossa che ammiro: Florenskij, Clement sono spiritualmente affini come i “pazzerelli di Dio” (Jurodivjia) simili a Francesco, Iacopone e Filippo Neri aiutano a comprendere come la dicotomia è in fondo apparente se si combatte il (giustificato spesso) pregiudizio verso una religione retrograda e ritualistica.

7) Come nasce una tua poesia?
Quasi sempre verso mezzanotte, con un flusso vulcanico che ruba un bel po' di sonno, comunque anche nelle passeggiate o corse solitarie, emblema di un modus vivendi invisibile alla quotidianità.
La tua esperienza quotidiana ti porta ad avere uno scambio continuo con i ragazzi: cosa ti lasciano e viceversa cosa tu pensi di lasciare? Mi trasmettono la loro lucidità (ammettono sempre votacci e note meritate), mi stimolano sempre con nuovi trend culturali, ti fanno capire in anticipo dove va il mondo e ti rivitalizzano con certe loro ingenuità, offrono affetto (quasi) incondizionato. Cosa lascio io bisogna chiederlo a loro, ma dalle parti di Viale Marconi, dove lavoro da quattro anni pare girino strane voci...positive!!!

8) Puoi spiegarci il significato del titolo della tua ultima opera, la silloge “L’avvento della neve” (Arkhé edizioni, 2014)? 
I
o la volevo intitolare “Epimeleia”, poi l'intuito femminile di mia sorella mi fece riflettere: già la poesia non si legge, poi se la chiami così!!! Quando tu stai nella peggior banlieu della terra e nevica, per miracolo diventa dolce e poetico anche quel paesaggio!! Diciamo che l'avvento di una nuova neve, di una vita “poetica” è la mia speranza di vita e la banlieu è questa lurida degenerazione antropologica in cui si vive profanati nella nostra bellezza da Simpson, call-center, televendite (senza fare nomi, dribbliamo la querela) di vario genere


9) Ultima domanda: visto che siamo su Deliri Progressivi, quali sono le tue preferenze in ambito musicale? Giovanili estati aquilane mi hanno permesso di approfondire persino la musica classica con la nutrita collezione di vinili di mio zio Marcello ma il richiamo della foresta rimane sempre (da 30 anni almeno) nei suoni elettronici e campionati d'ogni risma (ricordi il Rondò Veneziano??): alla fine la scoperta, grazie ai miei studenti, dell'underground rap romano (nulla a che vedere con quello commerciale da MTV!!) con il talentuosissimo Deal Pacino da Ostia ed il “monumento” Noyz (in gergo si dice: “alzo il berretto!”), creatore, a mio avviso di un genere artistico davvero unico per scelte sonore e linguistiche, una sorta di horror-grottesco in versi su strumentali davvero poco abituali (e non poco cinematografiche) per descrivere il disagio di un'era e la vita di strada: l'unica “star” che a più riprese s'è premurata di ammonire i suoi fan quindicenni affinché non prendano alla lettera la sua arte e il suo alter-ego che, in effetti, può turbare non poco e che non ascolterei con le mie amiche per rispetto...sottili affinità elettive tra mondi lontanissimi in nome della veracità dell'arte e della coniugazione degli opposti!!! 


Alessandra Prospero
 


sabato 28 novembre 2015

Premio nazionale di narrativa storica edita e inedita "Raccontami la Storia" (Scadenza 31 marzo 2016)



Premio nazionale di narrativa storica edita e inedita "Raccontami la Storia"
(Scadenza 31 marzo 2016)





Premiazione a Rocca San Giovanni (CH)
sabato 25 e domenica 26 giugno 2016

Il Comune di Rocca San Giovanni, l'Associazione Culturale "Ericle D'Antonio", la Biblioteca comunale "Arturo Colizzi" e l'Associazione Editori Abruzzesi indicono la 2ª Edizione del Premio Nazionale di Narrativa Storica Edita e Inedita "Raccontami la Storia" dedicato a Ericle D'Antonio, riservato a libri di romanzi storici e a racconti storici inediti (di qualsiasi genere letterario) di autore italiano o di madre lingua italiana residente all'estero.


Sezione a) Romanzo storico, edito negli anni 2014-2015
Spedire entro il 31 marzo 2016, CINQUE copie di romanzi storici editi negli anni 2014-2015 (con allegata scheda di partecipazione) alla segreteria del Premio.
Premi:
- Per i tre autori Finalisti: ospitalità per 2 persone per i 2 giorni della manifestazione, Targa, cesto di prodotti enogastronomici
- Per il Vincitore premio in denaro di € 1.000,00 (euro mille), con l'obbligo della presenza senza possibilità di delega (in caso di assenza il montepremi sarà ripartito tra gli altri autori finalisti presenti)


Sezione b) Racconto storico inedito
Spedire entro il 31 marzo 2016 racconti inediti (in PDF) di lunghezza tra le 5 e le 15 cartelle (1800/2000 battute per cartella) alla e-mail premioraccontamilastoria@gmail.com con allegata scheda di partecipazione firmata; ogni concorrente può presentare al massimo due opere.
Premi:
- Per i dieci autori Finalisti: ospitalità per 2 persone per i 2 giorni della manifestazione, Diplomi, cesto di prodotti enogastronomici
-  Le dieci Opere finaliste saranno pubblicate in un volume a cura di uno degli editori aderenti all'Associazione Editori Abruzzesi e presentato il giorno della manifestazione della 3ª Edizione del Premio. Gli autori cedono a titolo gratuito il diritto di pubblicazione (per tre anni dalla data di pubblicazione). Una copia della pubblicazione sarà loro assegnata gratuitamente.


Presidente della Giuria la dott.ssa Marta Tridente. I componenti della Giuria saranno scelti dalla Amministrazione Comunale di Rocca San Giovanni.
La partecipazione implica l'accettazione piena e incondizionata del bando di Concorso, la cui violazione comporta la esclusione dal Premio. Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.
La comunicazione ai finalisti avverrà entro il 31 maggio 2016. La proclamazione dei vincitori avverrà durante le giornate di premiazione che si svolgeranno a Rocca San Giovanni (CH) nelle date del 25 e 26 giugno 2016.


Segreteria del Premio:
Biblioteca Comunale "Arturo Colizzi"
Via Occidentale n. 1
66020 Rocca San Giovanni (CH)

premioraccontamilastoria@gmail.com

mercoledì 11 novembre 2015

III PREMIO INTERNAZIONALE LETTERARIO E D'ARTE "NUOVI OCCHI SUL MUGELLO"

L’Associazione Artistico Culturale “NuoviOcchiSulMugello”

“Deliri Progressivi” e Avis Scarperia-San Piero, Borgo San Lorenzo e Vicchio

indicono il

III^ Premio Internazionale Letterario e d’Arte 

“NuoviOcchiSulMugello” 

[Poesia/Prosa/Art.Fig.]





“Mi sono sempre battuto in condizioni così sfavorevoli che desidererei farlo alla pari. Sono molto modesto e non vi domando, amici, 

Parte dei proventi saranno destinati al Fondo di Solidarietà istituito dalla Consulta della Associazioni di Marradi.

altro segno che il gesto. Il resto non vi riguarda.” (Dino Campana, da Storie I)

1. Il Premio letterario è articolato nelle seguenti sezioni:

Sezione A2 – Poesia in lingua italiana o dialetto o altra lingua con testo a fronte a tema libero

Sezione A – Poesia in lingua italiana a tema: MUGELLO

Sezione A1 – Poesia in lingua italiana a tema: MUGELLO (under 18)

Sezione B – Racconto in lingua italiana a tema: MUGELLO

Sezione B1 - Racconto in lingua italiana a tema: MUGELLO (under 18)

Sezione C – Arti figurative (fotografia, quadri) a tema: MUGELLO

Sezione C1- Arti figurative (fotografia, quadri) a tema: MUGELLO (under 18)

Sezione C2 – Arti figurative (fotografia, quadri) a tema libero

Sezione B2 – Racconto in lingua italiana a tema libero

Sez D: Premio Cinema Mugello: video/cortometraggio riguardante il territorio Mugello. 

Premio Speciale alla Carriera: al Personaggio ha operato portando il nome del Mugello nel Mondo. 

I testi presentati alla data di partecipazione al concorso devono essere INEDITI. Gratuito per tutti coloro 

che non abbiano compiuto alla data di scadenza il diciottesimo anno di età.

2. Per le sezioni Poesia (A,A1,A2) si potrà partecipare inviando un unico testo poetico (in word/pdf)

munito di titolo, che non dovrà superare i 35 versi di lunghezza (senza conteggiare le spaziature tra strofe).

3. Per la sezione Racconto (B, B1, B2) si potrà partecipare inviando un unico testo narrativo (in word/pdf)

munito di titolo che non dovrà superare le 4 cartelle editoriali (una cartella editoriale corrisponde a 1800 

battute spazi inclusi quindi max 7200).

4. Arte Figurativa (C, C1,C2): Fotografia, poster, quadro. Si potrà partecipare con 1 sola opera.

Foto/poster: L’immagine sia della fotografia/quadro sarà da inviare in formato jpg in alta qualità 

(dimensioni minime 800x600 pixel, massime 1772x2362 pixel, risoluzione 300 dpi. Il file non deve essere 

superiore a 10 Mb). L’organizzazione provvederà a stampare in formati consoni gli elaborati che non 

saranno restituiti. Quadri: I quadri risultati meritevoli o vincitori, dovranno essere presenti il giorno della 

cerimonia, pena squalifica. Le opere inviate non saranno restituite, tranne i quadri portati in loco e ritirati 

personalmente o spediti a carico del destinatario.

5. Per la Sezione D l’autore dovrà inviare via mail (we transefer) o su un supporto digitale (penna USB) un 

video attinente al tema e la scheda di partecipazione debitamente compilata in ogni sua parte. Il video di 

minimo 30 sec. e Max 1minuto ed essere compatibile con la piattaforma di YouTube. I video saranno 

inseriti nel sito e nel canale YouTube della Associazione “Nuovi Occhi sul Mugello”.

***

(Fuori Concorso)

6. Quale tassa di partecipazione è richiesto il pagamento di:

- Gratuito per under 18

- 5€ soci associati nell’anno 2015-2016 

- 10 € per partecipare ad un’unica sezione 

- 15 € per partecipare a due sezioni

- 20 € per partecipare a tre sezioni

- 25 € per partecipare a tutte le sezioni

 Il pagamento dovrà avvenire secondo una delle modalità descritte al punto 8 del presente bando.

7. Il partecipante dovrà inviare il testo che propone al concorso rigorosamente anonime, assieme alla 

ricevuta del pagamento e la scheda contenente i propri dati personali per via email in formato word/pdf 

entro e non oltre la scadenza del 29 febbraio 2016 all’indirizzo mail premio@nuoviocchisulmugello.it.

Parte dei proventi sarà destinata in beneficienza per sostenere situazioni in difficoltà sul territorio (come da 

statuto). Questo anno parte dei proventi saranno destinati al Fondo di Solidarietà istituito dalla Consulta della Associazioni di 

Marradi (Pres. Luciano Neri).

8. Il pagamento potrà avvenire con una delle seguenti modalità:

• Bonifico bancario: IBAN IT84K0760102800001023773912 – Intestato a: NUOVI OCCHI SUL 

• Bollettino Postale cc n° 1023773912 Intestato a: NUOVI OCCHI SUL MUGELLO Causale–

• Postepay Nr. 4023600654701772 Intestato a: LATINI SERENA C.F. LTNSRN78S67D612K

• Paypal info@nuoviocchisulmugello.it

Alla ricezione dei materiali verrà inviata una mail di conferma alla mail indicata nella scheda dei dati.

9. Non saranno accettate opere che presentino elementi razzisti, denigratori, pornografici, blasfemi o 

d’incitamento all’odio, alla violenza e alla discriminazione di ciascun tipo.

10. La Commissione di giuria è composta dal Presidente dell’Associazione Serena Latini, dal presidente del 

Premio Annamaria Pecoraro, dal Presidente di Giuria Gianni Calamassi e da esponenti del panorama 

culturale, letterario regionale e nazionale. La commissione generale dei giurati sarà resa pubblica 

prima della Cerimonia di premiazione. Il giudizio della Giuria è definitivo e insindacabile ed i 

partecipanti, presentando la richiesta di iscrizione, lo accettano automaticamente.

11. I Premi saranno stabiliti come di seguito indicato.

Sezioni A, B,C: 1° premio: targa, diploma con motivazione della giuria, pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della 

stessa e 100€; 2° premio: targa, diploma con motivazione della giuria, pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della stessa e 

50€, 3° premio: targa e diploma con motivazione della giuria pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della stessa e libri.

Sezione A2, B2, C2: 1° premio: targa, diploma con motivazione della giuria e proposta di Proposta di pubblicazione con Ed. 

N.O.S.M. con 30 copie omaggio, Diploma con motivazione della Giuria pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della stessa,

pranzo/cena per due persone caratteristica o prodotti tipici locali; 2° premio: targa, diploma con motivazione della giuria, 

pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della stessa , prodotti tipici locali, 3° premio: targa e diploma con motivazione della 

giuria, pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della stessa + prodotti tipici locali.

Under 18 (A1,B1,C1): Saranno premiati i primi 3 con medaglie (oro, argento, bronzo)+ Diploma con motivazione della Giuria 

+ pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della stessa.

Sez. D Premio Cinema Mugello: premiati i primi 3 classificati con targa o coppa e diploma con motivazione della giuria

pubblicazione in antologia e 1 copia gratuita della stessa.

Premio alla Carriera: Premio Speciale istituito per premiare il Personaggio che ha contribuito a portare con la sua opera il nome 

del Mugello nel Mondo.

MERITEVOLI: Diploma di merito + coppa. SEGNALATI: pubblicazione in antologia.

MUGELLO Causale – Concorso III Premio Internazionale Letterario e d’Arte “NuoviOcchiSulMugello”

Concorso III Premio Internazionale Letterario e d’Arte “NuoviOcchiSulMugello”

12. I Soci Fondatori in accordo con la Giuria procederanno ad attribuire il Premio alla Carriera, Menzioni 

d’Onore e Segnalazioni a vario titolo saranno a discrezione del proprio attento giudizio. Per tutti i 

partecipanti (ove richiesto), è garantito attestato di partecipazione on line.

13. I premiati saranno contatti a mezzo mail e telefonico ai riferimenti che gli stessi avranno fornito al 

momento della partecipazione nella relativa scheda con i dati personali.

14. La cerimonia di premiazione si terrà a domenica 15 Maggio 2016 ore 15:30 nel prestigioso “Salone 

dei Tendaggi” di Palazzo dei Vicari - Scarperia - San Piero (FI).

15. I vincitori (primi tre premi) di ogni sezione dovranno necessariamente presenziare all’evento o delegare. 

L’eventuale invio al proprio domicilio, a carico del destinatario, va concordato preventivamente, pena 

perdita privilegio. I vincitori sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione per ritirare il premio. In 

caso di impossibilità, il premio (Targa e diploma) potrà essere spedito a casa dietro pagamento delle spese di 

spedizione, mentre i premi in denaro non verranno consegnati e saranno incamerati dall’Associazione per 

future edizioni del Premio.

16. Tutti i testi dei vincitori, dei selezionati e dei menzionati a vario titolo saranno pubblicati nel volume 

antologico che sarà dotato di regolare codice ISBN e che sarà presentato nel corso della premiazione.

17. L’Associazione “Nuovi Occhi Sul Mugello” destinerà parte dei proventi derivanti dalle partecipazioni al 

concorso in opere per combattere il disagio sociale e la povertà, cercando di dare una risposta ai bisogni 

essenziali delle persone e delle famiglie, funzionali allo sviluppo dell’attività istituzionale di solidarietà

sociale, nei limiti consentiti dal D. Lgs. 4 dicembre 1997, n. 460 e successive modificazioni ed integrazioni.

(come da Statuto). Questo anno parte dei proventi saranno destinati al Fondo di Solidarietà istituito dalla Consulta della 

Associazioni di Marradi (Pres. Luciano Neri).

18. La partecipazione al concorso implica l’accettazione di tutti gli articoli che compongono il bando. Gli 

autori, per il fatto stesso di partecipare al presente concorso, autorizzano a pubblicare le proprie opere 

sull’antologia, rinunciando, già dal momento in cui partecipano al concorso, a qualsiasi pretesa economica o 

di natura giuridica in ordine ai diritti d’autore ma conservano la paternità delle proprie opere. La 

partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento. Si garantisce che questi saranno 

utilizzati esclusivamente ai fini del concorso e nell’ambito delle iniziative promosse dalla Ass.Art.Cult. 

“NuoviOcchiSulMugello” per la legge 675 del 31/12/96 e D.L. 196/03.

SERENA LATINI - Presidente Ass. Nuovi Occhi sul Mugello

ANNAMARIA PECORARO – Presidente del Premio 

GIANNI CALAMASSI - Presidente di Giuria

Tutte le info e il bando sono consultabili:

Pagina FB: https://www.facebook.com/nuoviocchisulmugello

Evento FB: https://www.facebook.com/events/1686620644903033/

mail: premio@nuoviocchisulmugello.it

sito: www.nuoviocchisulmugello.it

 www.deliriprogressivi.com

III^ Premio Internazionale Letterario e d’Arte 

“NuoviOcchiSulMugello”

[Poesia/Prosa/Art.Fig.]

Scheda di Partecipazione

La presente scheda compilata è requisito fondamentale per la partecipazione al concorso.

La presente scheda compilata è requisito fondamentale per la partecipazione al concorso. Alla scheda va, inoltre, allegata 

l’attestazione del pagamento della relativa tassa di lettura per posta elettronica premio@nuoviochisulmugello.it

Entro e non oltre le 24.00 del 29/02/2016

_________________________________________________________________________________

Nato/a ___________________________________________

il___________________________________________

Residente in via _________________________________________________________

Città___________________________ Cap __________________ Prov. _____________________

Tel._____________________________________________Cell.____________________________________

E-mail ________________________________________________

Sito _____________________________________ 

Partecipo alla sezione (vidimare):

□ SEZ. A (Poesia a tema) □ SEZ. A1 (Poesia a tema under 18) □ SEZ. A2 (Poesia) □ SEZ. D (video) 

□ SEZ. B (Racconto a tema) □ SEZ. B1 (Racconto a tema under 18) □ SEZ. B2 (Racconto) 

□ SEZ. C (Arte Fig. a tema) □ SEZ. C1 (Arte Fig. a tema under 18) □ SEZ. C2 (Arte Fig.) 

con il testo/opera intitolato/e: 

_______________________________________________________ 

_______________________________________________________ 

_______________________________________________________ 

_______________________________________________________ 

Data_____________________ Firma __________________________

□ Dichiaro che il/i testi che presento è/sono frutto del mio ingegno e che ne detengo i diritti a ogni titolo. 

□ Acconsento al trattamento dei dati personali qui riportati in conformità a quanto indicato dalla normativa sulla 

riservatezza dei dati personali (D. Lgs. 196/03) e solo relativamente allo scopo del Concorso in oggetto.

Data________________ Firma ____________________

[firma sostituita mezzo stampa]

Firma ________________________________

(genitore o chi detiene le veci se minorenne)

martedì 10 novembre 2015

VIAGGIO SENZA VENTO di Pasquina Filomena

VIAGGIO SENZA VENTO

Voglio scambiare un sogno
con la realtà.
Giungere ai confini del tuo cuore
ed entrare a piedi nudi nei tuoi occhi.
Scavalcare ogni ombra
da selvaggia innamorata.
Perdermi tra fiumi, boschi
e l’odore del sole.
Inebriarmi solo di te

in quel mio viaggio senza vento.

Pasquina Filomena


Poesia segnalata nella III Edizione Concorso Letterario "Inchiostro e Anima" dedicato a Mariannina Coffa Città di Noto

giovedì 5 novembre 2015

II PREMIO DI LETTERATURA "PONTE VECCHIO"






1.  L’Associazione Culturale Poetikanten in unione con la rivista di letteratura “Euterpe” e Deliri Progressivi organizza il 2° Concorso Nazionale di Letteratura “Ponte Vecchio”.

2. Il concorso è articolato nelle seguenti sezioni
A)   Poesia in italiano o in dialetto a tema libero
(Nel caso di invio di testi in dialetto si dovrà inviare anche la relativa traduzione in italiano)
B)   Racconto breve in italiano a tema libero
C)    Saggio-Articolo si può partecipare con articoli e saggi di filosofia, letteratura, linguistica e di ogni altra branca delle scienze umane.
D)    Recensione si partecipa con una recensione di un libro di qualsiasi genere e periodo con l’accortezza di indicare all’inizio queste informazioni: titolo del libro, autore, casa editrice, anno.

3.  I testi presentati al concorso non dovranno aver ottenuto un riconoscimento da podio (1°, 2°, 3° premio) in un precedente concorso letterario.

4.  Per la sezione poesia, si potrà partecipare con un massimo di 3 poesie, rigorosamente non superiori ai 30 versi ciascuna.
Per la sezione racconto si potrà partecipare con 1 solo racconto che rientri nella lunghezza massima di 4 cartelle (1800 battute spazi inclusi a cartella).
Per la sezione saggio-articolo-recensione si potrà partecipare con 1 solo testo che rientri nella lunghezza massima di 4 cartelle (1800 battute spazi inclusi a cartella).
Per la sezione recensione si potrà partecipare con 1 solo testo che rientri nella lunghezza massima di 4 cartelle (1800 battute spazi inclusi a cartella).

5.  Quale tassa di partecipazione è richiesto il pagamento di una tassa di 10€ a sezione. È possibile partecipare a più sezioni corrispondendo per ciascuna la relativa quota di partecipazione.

6.  Per la corretta partecipazione, è richiesto di inviare entro e non oltre il 30 novembre 2015 solo in forma digitale (in formato Word) all’indirizzo internetpremiopontevecchio@gmail.com i propri testi anonimi, corredati della scheda di partecipazione compilata in ogni sua parte e la ricevuta del pagamento effettuato.

7.  Il pagamento dovrà avvenire con una delle seguenti modalità:
Bollettino postale:  CC  n° 001014268401 
INTESTAZIONE: Iuri Lombardi
CAUSALE: 2° Premio di Letteratura “Ponte Vecchio” 

Bonifico bancario:  IBAN: IT33A0760102800001014268401 
INTESTAZIONE: Iuri Lombardi
CAUSALE: 2° Premio di Letteratura “Ponte Vecchio”
La ricevuta del pagamento dovrà essere inviata insieme ai propri testi e al modulo di partecipazione.

8.  Non verranno accettate opere che presentino elementi razzisti, denigratori, pornografici, blasfemi o d’incitamento all’odio, alla violenza e alla discriminazione di ciascun tipo.

9.  La Commissione di giuria è composta da poeti, scrittori, critici ed esponenti del panorama culturale e letterario:
Sez. Poesia: Sandra Carresi, Annamaria Pecoraro, Flora Gelli
Sez. Racconto: Luisa Bolleri, Iuri Lombardi, Katia Debora Melis
Sez. Articolo/Saggio: Rita Barbieri, Fabio Fratini, Francesco Martillotto
Sez. Recensione: Michela Zanarella, Lucia Bonanni, Vincenzo Monfregola

Presidente del Premio: Marzia Carocci
Presidente di Giuria: Lorenzo Spurio
I presidenti hanno diritto di voto a tutte le sezioni del concorso.
Il giudizio della Giuria è ultimo, definitivo e insindacabile.

10.               Verranno premiati i primi tre vincitori per ciascuna sezione. Il Premio consisterà in:
Primo premio: targa, diploma con motivazione della giuria e 100€.
Secondo premio: targa, diploma con motivazione della giuria e libri.
Terzo premio: targa, diploma con motivazione della giuria.
La Giuria procederà inoltre a nominare delle Menzioni d’Onore, delle Segnalazioni e dei Premi Speciali come ulteriori riconoscimenti ad altrettanti scrittori delle quattro sezioni.
La Giuria si riserva di non assegnare i tre premi consecutivi per le sezioni che non avranno avuto una soddisfacente partecipazione quantitativa, predisponendo laddove se ne ravvisi la necessità all’attribuzione di Menzioni d’Onore o Segnalazioni.

11.               I vincitori sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione per ritirare il premio. In caso di impossibilità, la targa/coppa e il diploma potranno essere spediti a casa dietro pagamento delle spese di spedizione, mentre i premi in denaro non verranno consegnati e saranno incamerati dagli enti organizzatori per future edizioni del Premio.

12.      Tutti i testi dei vincitori, dei selezionati e dei menzionati a vario titolo saranno pubblicati nel volume antologico che sarà presentato nel corso della premiazione.

13.                La cerimonia di premiazione si terrà a Firenze in un fine settimana nella primavera del 2016. A tutti i partecipanti verranno fornite con ampio preavviso tutte le indicazioni circa la premiazione.

14.               Come per la passata edizione del Premio, parte dei proventi derivanti dalla vendita dell’antologia del premio saranno destinati a finanziare la ricerca scientifica e verranno donati alla Fondazione dell’Ospedale Meyer di Firenze.

15.   La partecipazione al concorso implica l’accettazione di tutti gli articoli che compongono il bando. Il partecipante acconsente all’autorizzazione al trattamento dei dati personali; si garantisce che questi saranno utilizzati esclusivamente ai fini del concorso e nell’ambito delle iniziative promosse dalla Associazione Poetikanten per la legge 675 del 31/12/96 e D.L. 196/03



Marzia Carocci                                    Lorenzo Spurio
   Presidente del Premio                             Presidente di Giuria



2° PREMIO DI LETTERATURA “PONTE VECCHIO”  
Scheda di partecipazione 

La presente scheda compilata è requisito fondamentale per la partecipazione al concorso. Alla scheda va, inoltre, allegata l’attestazione del pagamento della relativa tassa di lettura e il tutto va inviato a premiopontevecchio@gmail.com entro e non oltre il 30-11-2015.


Nome/Cognome ________________________________________________________________

Residente in via ____________________________________Città________________________ 

Cap _____________________ Prov. _______________ Tel. ____________________________

E-mail _____________________________

Partecipo alla sezione: 
□ A –Poesia
□ B – Racconto breve
□ C – Articolo / Saggio breve
□ D – Recensione di libro


con il/i testo/i dal titolo/i_________________________________________________________ 

________________________________________________________________________

________________________________________________________________________

________________________________________________________________________



Firma________________________________ Data ______________________________

□ Acconsento al trattamento dei dati personali qui riportati in conformità a quanto indicato dalla normativa sulla riservatezza dei dati personali (D. Lgs. 196/03) e solo relativamente allo scopo del Concorso in oggetto. 

□ Dichiaro che il/i testi che presento è/sono frutto del mio ingegno e che ne detengo i diritti a ogni titolo. 

Firma_________________________________ Data _____________________________






martedì 14 aprile 2015

La Fondazione Meyer ringrazia gli organizzatori del Premio "Ponte Vecchio" per la donazione

L'organizzazione del I Premio di Letteratura "Ponte Vecchio" - Firenze come da bando di partecipazione e come comunicato il giorno della premiazione ha provveduto a donare 500€ alla Fondazione Meyer di Firenze. 
Di seguito il ringraziamento dell'ente agli organizzatori e a quanti ne hanno preso parte consentendo la beneficenza a questa importante realtà sanitaria.



Lina Ricci, una vita nella scuola dell’infanzia ‘De Amicis’ e il nuovo libro autobiografico

Lina Ricci, una vita nella scuola dell’infanzia e il nuovo libro autobiografico. Sabato 16 novembre 2019 si terrà alle ore 17:30 la...